Home Antipasti di mare Carpaccio di polpo

Carpaccio di polpo

486
0
CONDIVIDI
  • Costo: Medio
  • Difficoltà: Bassa
  • Cottura: 70 min
  • Preparazione: 40 min

Ingredienti per 4 persone

  • Polpo: 1,200/1,400 kg
  • Sale: q.b.
  • Carote: 1
  • Cipolla: 1
  • Pepe: q.b.
  • Sedano: 2 costole
  • Olio extravergine: q.b.
  • Prezzemolo tritato: 2 cucchiai
  • Succo limone: 1

Ricetta del carpaccio di polpo

Iniziate a far bollire l’acqua aromatizzata con cipolla, carota, sedano, un bicchiere circa di vino rosso, un cucchiaio d’olio e un limone. Al momento di aggiungere il polpo, fate prima arricciare i suoi tentacoli, immergendolo e ritraendolo dall’acqua bollente per 3 volte.

Adesso lasciate che cuocia nella pentola coperta per circa 75 minuti (Dipende dal peso del polpo. Non lasciate che cuocia eccessivamente. Saprete che è cotto al punto giusto quando la forchetta affonderà nel polpo senza eccessive difficoltà. Se il polpo è molto grande, e non avete fretta, fatelo congelare in modo che le carni si ammorbidiscano. Se invece il tempo è poco battetelo leggermente con un batticarne per ammorbidire le parti più dure.

Appena pronto spegnete il fuoco e lasciatelo raffreddare appena un pochino direttamente nella pentola.
A questo punto tiratelo fuori dalla pentola e lasciatelo sgocciolare.

Procuratevi una bottiglia di plastica vuota (quella dell’acqua o dell’olio van benissimo…se proprio non ne avete potete anche usare un contenitore per alimenti della giusta misura ma la sua forma non sarà più a “salamino” e sarà anche molto più difficile compattarlo) tagliate la calotta superiore con il tappo in modo da formare un cilindro. Con la punta di un coltello praticate una serie di fori (3 o 4) alla base della bottiglia in modo che l’acqua ancora presente possa fuoriuscire senza difficoltà, impedendo che il polpo possa poi perdere compattezza quando lo affetteremo.

Adesso inserite il polpo all’interno della bottiglia. Prima di fare questa operazione potete compattarlo inizialmente con le mani e da li inserirlo agevolmente nella bottiglia.

Il passaggio successivo serve ad aumentare la compattezza del nostro carpaccio di polpo.

Una volta inserito il polpo nella bottiglia di plastica (premendolo per bene verso il fondo) aggiungete un coperchio (come quello dei vasetti ad esempio. Ma andrà bene qualsiasi cosa che possa fare da appoggio al ‘peso’) all’interno della bottiglia e sopra il coperchio sarà necessario aggiungere un peso che permetterà al polpo di perdere gli ulteriori liquidi ancora presenti e, soprattutto, di compattarsi ulteriormente. In tal modo non si spezzetterà quando lo affetteremo e risulterà un unico pezzo ben compatto.

Mettete il polpo “in bottiglia” in frigo (sempre con un peso) e lasciate che riposi per tutta la notte.
Potete condirlo, dopo averlo affettato con il coltello (ma se avete una affettatrice ne guadagnerete sia nella presentazione sia nel gusto), con olio, prezzemolo, succo di limone, sale e pepe.

E’ un ottimo antipasto ma anche un secondo piatto se servito ad esempio su un un letto di patate lessate e tagliate a fettine.

Curiosità e Consigli

Ricordate che per ogni kg di peso corporeo del polpo la sua cottura aumenta di 1 ora. Quindi un polpo di 1,400 kg dovrà cuocere per 84 minuti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here